CHI SIAMO
feed rss

Il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti

Gentile Visitatore,

il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti è un'organizzazione privata tra professionisti nata allo scopo di promuovere, nelle sedi più idonee, tutte quelle iniziative atte ad abolire le attuali limitazioni all'apertura delle farmacie in Italia e al libero esercizio professionale ovunque esso avvenga.
Non rivendichiamo una riforma anarchica del settore, ma una legislazione che conceda pari opportunità e ponga al centro dell'attività professionale l'utente.
Il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti, infatti, rifiuta l'immagine del Farmacista quale si desume dall'attuale sistema, rivolto più alla difesa degli interessi di natura commerciale piuttosto che della qualità delle prestazioni; non è il luogo ove è svolta l’attività professionale a legittimare il libero professionista, ma esattamente il contrario: la presenza del farmacista garantisce la prestazione professionale ovunque sono dispensati farmaci.
Il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti auspica per il Farmacista, un ruolo a pieno titolo tra gli operatori sanitari, analogamente a quanto la legislazione riconosce ad altre figure professionali, come Medici e Veterinari, e rivendica per il Farmacista, il diritto di essere considerato parte attiva nel S.S.N. in tutti gli ambiti ove esso opera, con particolare attenzione per quelli ospedalieri. Ruolo che deve essere riconosciuto anche sotto il profilo economico, attraverso l’inquadramento del contratto di lavoro nel settore sanitario.
Il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti, promuovendo l'abolizione del numero vincolato di farmacie sul territorio nazionale e l’affermazione del diritto a dispensare tutti i farmaci anche in luoghi diversi, favorisce tutte quelle iniziative di legge che permettano un reale confronto tra le capacità professionali, che pur nel rispetto del carattere sanitario, permettano il pieno accoglimento del dettato Costituzionale relativo alle pari opportunità e alla libertà d'impresa.
Il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti chiede una riforma dell'Ordinamento professionale, gli organi di rappresentanza non dovranno più svolgere un ruolo "politico" a difesa d'interessi particolari, ma dovranno porsi come garanti della preparazione e della professionalità dei propri iscritti nei confronti dei cittadini; riforma che deve comprendere la necessità di una formazione continua, nuove modalità elettive ai vari livelli di rappresentanza, ed il reale esercizio del potere disciplinare avverso, comportamenti non in linea con le leggi di questo Stato.
Il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti considera il monopolio vigente finalizzato unicamente a difendere interessi particolari e indica nella libertà d'esercizio professionale lo strumento per rilanciare la figura del farmacista e tutelare l’interesse generale.

sostieni il MNLF
iscriviti alla newsletter
Twittermnlf2.jpg
Seguicisufacebooklogo.jpg
Assistenzalegale.jpg
contributovolontarioMNLF.jpg
Confederazioneanim.gif
Farmacisenzaricettamedica.gif